Svelate le foto vincitrici dell'undicesima edizione del Concorso fotografico "Polvere di Stelle Sulla Consolazione"

I giudizi della Giuria

Data di pubblicazione:
28 Ottobre 2023
Svelate le foto vincitrici dell'undicesima edizione del Concorso fotografico "Polvere di Stelle Sulla Consolazione"

VINCITORI

FOTOGRAFIA PRIMA CLASSIFICATA di Stefano Mencacci


FOTOGRAFIA PRIMA CLASSIFICATA - MOTIVAZIONE 

Questa fotografia di Stefano Mencacci (cod. 13c) è stata premiata perché secondo la giuria racchiude in sé l'essenza della "Festa Della Consolazione". Il Santo Tempio, i fuochi, non avrebbero senso di esistere se non ci fossero le persone accorse a festeggiare. I fuochi sono un evento seguitissimo quanto sentito dalla popolazione e lo scatto del sig. Mencacci ritrae un momento semplice e perfetto per narrare la festa. Le persone con i nasi all'insù, alcune che si muovono magari in cerca di un posto migliore, il tempio nella penombra, illuminato dai fuochi e questi che esplodono in tutto il loro splendore. Lo scatto "lento" che riprende il movimento del pubblico e dei fuochi potrebbe passare per una sbavatura, ma ne coglie il movimento senza rovinarlo, accentuandolo troppo. La scelta di un fisheye esalta lo spirito di comunità che è parte fondamentale e inscindibile della festa: fa sembrare tutto più concentrato come se le persone fossero (e lo sono) la cornice della festa. La composizione è ottimale per il risultato che visivamente trasmette ai giurati. Il blu sprigionato dai fuochi e la luce dei lampioni danno un bel colore alla foto. E i lampioni, elemento che potrebbe dare disturbo all'immagine invece la completano, facendo sì che lo scatto sia una stupenda istantanea della festa della consolazione.


 

FOTOGRAFIA SECONDA CLASSIFICATA di Roberto Balletti


FOTOGRAFIA SECONDA CLASSIFICATA - MOTIVAZIONE

Questa fotografia di Roberto Balletti (cod. 2a) è stata selezionata perché riprende i fuochi nella loro massima esplosione, rendendo la scena dorata, ricca di dettagli, esaltando il contesto in cui il tempio si prova. Una foto dal sapore decisamente più classico per questo concorso, premiata però per l'intuizione di un punto di vista un po’ più elaborato del consueto, prendendo il tempio "di lato" ma non dal basso, bensì da una buona visuale allo stesso livello. Il taglio che non immortala la totalità dei fuochi esalta la Chiesa. Inoltre la velocità di scatto rende i raggi dei fuochi molto apprezzabili, con i bracci che si allungano e i filamenti che iniziano ad accentuarsi (sembrano delle palme dorate sul Tempio). Il fumo così in movimento rende la scena quasi evanescente. Un bel momento per lo scatto.
 


FOTOGRAFIA TERZA CLASSIFICATA di Riccardo Caroli


FOTOGRAFIA TERZA CLASSIFICATA - MOTIVAZIONE

La giuria premia foto di Riccardo Caroli (cod. 5a) per la completezza e la “pulizia” nello scatto: da lontano si ha un bel quadro della Consolazione, spettatrice dei suoi fuochi, con questi ultimi ritratti in un bel momento dell'esplosione, nonostante la sovraesposizione, che contrasta con la notte intorno. Non ci sono grosse sbavature nella foto o elementi che creano disturbo: la nitidezza dei soggetti e la definizione dei fuochi è ottima, nessuna luca in particolare che sfastidia la vista. Apprezzabile la scelta del disegno dei fuochi e la composizione che prende la scena nella sua interezza. 
 

Menzione d’onore per la qualità complessiva delle immagini presentate.

 

 

Menzione Speciale a Roberto Ferri

 


foto 9b – autore: Roberto Ferri La prima menzione speciale è stata assegnata per la bellezza dei colori nello scatto. I giurati sono d'accordo che a penalizzare la foto sia il taglio della stessa. I colori dei fuochi sono meravigliosamente fotografati, rendendo la foto quasi un dipinto. Forse un po’ troppo scura, ma decisamente bella.


menzione speciale a Luca Balducci

 


foto 4c – autore: Luca Balducci La seconda menzione è stata data per le stesse motivazioni della prima. La bellezza del colore del fuoco d'artificio è resa bellissima nello scatto. Il blu degli apici del fuoco è lo stesso della luca che si nota attorno alla consolazione e rende la scena molto omogenea. L’arancio e il giallo staccano molto bene e comunque sono colori anch’essi ripresi nelle case sottostanti il tempio. Decisamente una bella foto che sicuramente avrebbe potuto eccellere sulle altre del concorso se non fosse stato per il taglio troppo stretto sui fuochi e ai lati dell’immagine.

 

Todi, 26 ottobre 2023

 
La Giuria

Leonardo Mallozzi

Marta Magni

Roberto Dell'Olivo

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 23 Maggio 2024