Todi, la Città che Amo! Pubblicato il regolamento riguardante la nona edizione con il tema: “Madre Siam Fratelli”

Con il Patrocinio Culturale di Wikipoesia – scadenza 5 marzo 2024

Data di pubblicazione:
01 Dicembre 2023
Todi, la Città che Amo! Pubblicato il regolamento riguardante la nona edizione con il tema: “Madre Siam Fratelli”

Todi, la Città che Amo!

 

Pubblicato il regolamento riguardante la nona edizione con il tema: “Madre Siam Fratelli”

 

Con il Patrocinio Culturale di Wikipoesia – scadenza 5 marzo 2024

 

 

 

L’attesa è terminata!

Torna, dopo il successo delle scorse edizioni, l’attesissimo Premio di Poesia “La Città che Amo”!

L‘Amministrazione di ETAB nella seduta consiliare del 22 novembre scorso ha approvato il regolamento del concorso abbinato al programma dei festeggiamenti civili e religiosi dell’8 settembre 2023.

Il tema di questa edizione è: “Madre Siam Fratelli”

Il tema è liberamente tratto da una poesia di Alessandro Manzoni seppur l’intento è di trattare tematiche riguardanti la pace, la fratellanza e l’amicizia tra i popoli.

Il regolamento potrà essere scaricato dal sito web www.etabtodi.it alla sezione notizie o sul sito dell’ente patrocinatore Wikipoesia l'enciclopedia che si occupa di premi di poesia e di poeti contemporanei, fornendo informazioni dettagliate sui premi di poesia più importanti, concorsi letterari, premi e autori di poesie contemporanei.

E‘ stata confermata l’associazione a ciascuno dei primi premi alla figura di un benefattore o di un personaggio storico la cui attività e vita personale, familiare e professionale si è fusa con la centenaria storia dell’assistenza e la beneficenza pubblica a Todi nella convinzione che sia doveroso “fare memoria” di buone pratiche, persone straordinarie che con la propria attività hanno contribuito in maniera significativa al benessere diffuso e al bene comune per tutti.

Per l’edizione 2023, quindi, sono stati confermati i seguenti premi:

–           Premio “Augusto Ciuffelli” per qualità della produzione poetica;

–           Premio “Don Abdon Menecali” per originalità espressiva;

–           Premio “Talia Bagli – De Angelis” per la capacità di coinvolgere emotivamente il lettore.

Resta sempre ferma la possibilità per la giuria di approvare menzioni speciali.

Ai primi classificati andranno in premio, tra l’altro, una medaglia personalizzata realizzata in forma artigianale ed in serie limitata (50 esemplari), prodotti editoriali e filatelici.

Sarà possibile partecipare entro il 5 marzo 2024.

 

Il Presidente

Leonardo Mallozzi


in copertina foto di Riccardo Caroli

in allegato foto di Stefano Mencacci

 


 

5 buoni motivi per partecipare #lacittàcheamo!

 

Beyoncé: 'Who runs the world? Poets!' 🌎✨ Entra nel nostro mondo poetico."

***

Accetta La sfida!

"Pensavi che solo i rapper avessero il flow? Mostra il tuo con le parole! 🎤✍️ #PoesiaNonSoloRap"

***

"Se i tuoi pensieri sono come le canzoni che non riesci a smettere di cantare, è ora di metterli sulla carta. 🎶✒️ #PoesiaInNote"

***

"Picasso ha dipinto con i colori, ora dipingi con le parole. Unisciti al nostro concorso di poesie! 🎨✍️"

***

"Esplora mondi nascosti con le tue parole, come solo i tuoi artisti preferiti sanno fare. Partecipa al nostro concorso di poesie! 🌌✒️"

 

 


LA CONSOLAZIONE ENTE TUDERTE DI ASSISTENZA E BENEFICENZA

06059 Todi (PG), Piazza Umberto I, n.6

Tel. 0758942216 - Fax 0758949819 - mail consolazione@email.it  PEC consolazione@pec.it

sito Web https://www.etabtodi.it/

 

PREMIO DI POESIA “LA CITTA’ CHE AMO”.

NONA EDIZIONE 2023

BANDO E REGOLAMENTO

 

ART.1 - DESCRIZIONE DEL CONCORSO

Il Premio di Poesia di Poesia “LA CITTA’ CHE AMO” dedicato alla Città di Todi è un concorso di poesia approvato con deliberazione n. 111 in data 22.11.2023  nell’ambito del programma dei festeggiamenti civili e religiosi riguardanti il Tempio della Consolazione.

Il Concorso è aperto a chiunque voglia partecipare senza eccezioni. La tematica è di interesse generale e non è rivolta agli ambiti locali della Città di Todi.

ART.2 TEMA

L’Ente si riserva di indicare una tematica che riguarda la Città di Todi e che verrà stabilito annualmente. Il tema scelto per l’anno 2023 è:  Madre Siam Fratelli”.

Il tema è liberamente tratto da una poesia di Alessandro Manzoni seppur l’intento è di trattare tematiche riguardanti la pace, la fratellanza e l’amicizia tra i popoli.

ART. 3 ELABORATI

I partecipanti, anche in forma collettiva, potranno presentare un solo elaborato, scritto in lingua italiana o in dialetto con un massimo di 50 versi.  E’ facoltà dell’autore indicare o meno il titolo dell’elaborato.

ART. 4 MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Il testo/elaborato dovrà pervenire secondo una delle seguenti forme a scelta libera del concorrente:

- Su supporto cartaceo presso la sede dell’Ente in Todi Piazza Umberto I, 6.

- Oppure tramite posta elettronica all’indirizzo: consolazione@email.it .

Il testo non dovrà in alcun punto recare indicazione del nome dell’autore o altro riferimento che consenta il riconoscimento dello stesso. Il nome dell’autore e i relativi dati personali dovranno essere indicati a parte sul modulo di partecipazione che dovrà essere inserito in busta chiusa oppure allegato all’e-mail. I testi potranno essere restituiti su richiesta dell’autore o persona da questo delegata.

ART. 5 SCADENZA

La busta o l’e-mail dovranno essere recapitate presso i suddetti indirizzi entro e non oltre il giorno 5 marzo 2024 (farà fede la data del timbro postale o quella indicata dall’email).

ART. 6 VALUTAZIONE

Tutti i lavori saranno sottoposti al vaglio di una giuria di esperti nominata dal Presidente dell’ente La Consolazione ETAB che ne assumerà la relativa presidenza. La giuria assegnerà un premio (1° classificato) come segue per ognuno dei seguenti aspetti letterari:

  • Premio “Augusto Ciuffelli” per qualità della produzione poetica;
  • Premio “Don Abdon Menecali” per originalità espressiva;
  • Premio “Talia Bagli – De Angelis” per la capacità di coinvolgere emotivamente il lettore.

L’Amministrazione di ETAB ha voluto, come lo scorso anno, associare a ciascuno dei primi premi la figura di un benefattore o di un personaggio storico la cui attività e vita personale, familiare e professionale si è fusa con la centenaria storia dell’assistenza e la beneficenza pubblica a Todi nella convinzione che sia doveroso “fare memoria” di buone pratiche, persone straordinarie che con la propria attività hanno contribuito in maniera significativa al benessere diffuso e al bene comune per tutti. Il giudizio della giuria sarà inappellabile ed insindacabile.

ART. 7 PREMIAZIONE

La proclamazione dei vincitori e la consegna dei premi avrà luogo secondo la forma che sarà in seguito comunicata (di norma a mezzo nota alla stampa e sulle pagine social  di ETAB).

ART.8 PREMI

Saranno assegnati 3 premi, uno per ogni primo classificato secondo gli aspetti suddetti consistenti in una medaglia personalizzata realizzata in forma artigianale ed in serie limitata (50 esemplari) nonché premi in gadget vari, prodotti editoriali e filatelici. La giuria inoltre potrà attribuire menzioni speciali.  Sarà possibile anche in seguito introdurre premi speciali messi a disposizione da sponsor o soggetti terzi.

ART. 9 DIRITTI D’AUTORE, PUBBLICITÀ E ALTRE NORME.

Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, autorizzano l’Ente promotore a pubblicare l’opera a mezzo stampa o su altri media, senza avere per questo nulla a pretendere.  Il concorso e il suo esito saranno opportunamente pubblicizzati attraverso la stampa ed altri media.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso letterario.

Per informazioni rivolgersi a: consolazione@email.it .

Todi, 22 novembre 2023

Il Presidente

 Leonardo Mallozzi

 


 

v. in allegato modulistica e regolamento

 


lavoriamo di immaginazione...la poesia è roba da?

Vial il preguzio!

Come?

Ci siamo presi una licenza poetica... Ecco che potrebbero inventarsi alcuni cantautori se potessero partecipare al concorso (ovviamente è frutto di creatività):

Daniele Silvestri:

"Camminiamo in questa città, tra luci che brillano di speranza. I giovani sognatori, pronti a sfidare il mondo con parole taglienti, come frecce lanciate nell'aria. Le strade sono il palcoscenico, e noi siamo gli attori della nostra rivoluzione poetica."
Fabrizio De André:

"In una piazza di anime erranti, il vento sussurra storie di marinelle moderne. Giovani viandanti con occhi pieni di domande, ballano con il destino sulla corda tesa tra sogno e realtà."
Cesare Cremonini:

"Tra le pieghe di una canzone, si nascondono i segreti del cuore. Giovani poeti della melodia, dipingiamo emozioni con pennelli di parole. Siamo frammenti di storie, legati da note che danzano nell'aria."
Ermal Meta:

"Sotto il cielo stellato delle possibilità, i giovani viaggiatori solcano le strade della vita. Le canzoni di vecchi marinai ci guidano, mentre cerchiamo tesori nascosti nei dettagli di ogni giorno."
Baustelle:

"Nel teatro delle nostre emozioni, i giovani attori si esibiscono con maschere di sincerità. Siamo architetti di relazioni, costruiamo ponti di melodie tra cuori che battono all'unisono."

 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 23 Febbraio 2024