Concerto del Duo Marie Stockmarr Becker e Ilaria Macedonio (Viola e Clavicembalo)

Secondo concerto (10.9.21 ore 21) del Festival di Musica Sacra a Todi (serata internazionale con lo speciale patrocinio di Reale Ambasciata di Danimarca Accademia di Danimarca a Roma)

Data:
18 Agosto 2021
Immagine non trovata

Concerto del Duo

Marie Stockmarr Becker

e

Ilaria Macedonio

(Viola e Clavicembalo)

con musiche di J.S. Bach

 

con lo speciale patrocinio di

Reale Ambasciata di Danimarca

Accademia di Danimarca a Roma

 

Todi, Tempio della Consolazione

venerdì 10 settembre, ore 21

 

 

 


 proposta artistica di Luca Garbini


 

 

 

Programma

J.S. Bach - Le tre sonate per viola da gamba e clavicembalo

Sonata BWV 1027 in sol maggiore

Adagio - Allegro ma non tanto - Andante - Allegro moderato

Sonata BWV 1028 in re maggiore

Adagio - Allegro - Andante - Allegro

Sonata BWV 1029 in sol minore

Vivace - Adagio - Allegro

 

 

 

 

Sul programma

L'unico materiale conservato delle tre sonate per viola da gamba e clavicembalo obbligato è il manoscritto della sonata BWV 1027. Per questo motivo non è possibile stabilire la data esatta di composizione di questi capolavori. Tuttavia si stima che i lavori risalgano intorno al 1730-1740.

Anche se le tre sonate BWV 1027-1029 erano originariamente composte per viola da gamba, anche i violisti del tempo di Bach potrebbero averle suonate: il repertorio per viola era raro nel periodo barocco, ma l'interesse per la viola andava crescendo, come mostrano per esempio il 6° Concerto Brandeburghese di Bach e il Concerto per viola di Telemann. Successivamente, i figli di Bach, Carl Philipp Emanuel e Wilhelm Friedemann, hanno composto entrambi per la viola. Con questa prospettiva in mente, è interessante adottare un nuovo approccio alle tre sonate di Bach per viola da gamba suonandole con la viola da braccio.

 


 

Per accedere al concerto, entro la capienza massima, è necessario esibire il green pass (o analoga certificazione secondo vigente normativa).

Per maggiori informazioni si rinvia al seguente link: https://www.dgc.gov.it/web/ 

Non è prevista la prenotazione, peranto si consiglia di arrivare prima dei concerti con congruo anticipo.

 


Duo Stockmarr-Macedonio

Il duo composto da Marie Stockmarr Becker (viola) e Ilaria Macedonio (clavicembalo) è stato fondato nel 2013 a Copenhagen, dove entrambe le musiciste studiavano alla Royal Danish Academy of Music. Da allora, hanno suonato insieme in molti diversi contesti, sia come duo che in varie formazioni da camera e orchestre barocche. Come duo, si sono esibite soprattutto in Italia e in Danimarca partecipando a varie stagioni concertistiche fra cui Onsdagskoncerterne e Early Monday a Copenhagen. Nel 2021 hanno pubblicato il loro primo album, contenente le tre Sonate per viola da gamba e clavicembalo di J.S. Bach, per la casa discografica olandese Channel Classics.

 


Marie Stockmarr Becker si esibisce con ensemble barocchi scandinavi quali Concerto Copenhagen, Camerata Øresund, Göteborg Baroque e Enghave Barok. È inoltre attiva con diversi gruppi di musica da camera – in particolare con il gruppo Islandese Nordic Affect che suona musica contemporanea su strumenti barocchi. Marie ha studiato viola con Geneviève Strosser e musica da camera con Anton Kernjak presso l'Accademia di Musica di Basilea. Qui ha contemporaneamente studiato con David Plantier alla Schola Cantorum Basiliensis conseguendo il Master of Arts nel 2011. Si è ulteriormente specializzata in musica antica presso la Royal Danish Academy of Music studiando viola barocca con Peter Spissky e musica da camera con Ketil Haugsand.
Marie ha una solida esperienza di orchestrale avendo suonato con la Saarländisches Staatsorchester (DE), l'orchestra sinfonica Copenhagen Phil (DK) e dal 2014 al 2016 con la Danish National Symphony Orchestra. Attualmente suona come prima viola presso Basel Sinfonietta - un'orchestra specializzata in musica contemporanea. A questo proposito è stata in tournée in Svizzera, Germania, Austria e Giappone.
Marie ha lavorato in stretta collaborazione durante progetti e master class con musicisti come Jordi Savall, Philippe Herreweghe, Enrico Gatti, Chirara Banchini and Davide Monti. Ha suonato a diversi festival di musica da camera tra i quali il festival Architasto di Roma (IT), Fringe del MA Festival di Bruges (BE) e Oude Muziek Utrecht (NL), American Bach Summer Festival di San Francisco, Spectrum New York, SUNY Albany (US), Mengi Reyjkjavík (IS).

Ilaria Macedonio è nata ad Assisi in una famiglia quasi interamente composta da musicisti professionisti. Iniziando gli studi pianistici all'età di sette anni, Ilaria ha vinto il primo premio al Concorso Musicale Settenote di Arrone all'età di otto anni. Da allora è stata premiata in numerosi concorsi tra cui il Concorso Musicale Piccole Mani di Perugia, il Concorso Musicale Città di Castelnuovo Garfagnana e il Concorso Hyperion di Roma.
Nel 2006 Ilaria ha debuttato come solista con orchestra, eseguendo il Concerto per pianoforte di Mozart K414 con l'Ensemble Le Metamorfosi Musicali in Umbria e Lazio, e successivamente ha conseguito la laurea triennale presso l'Istituto Musicale G. Briccialdi di Terni dove si è diplomata con il massimo dei voti e la lode. Nel 2014 si è iscritta alla Royal Danish Academy of Music di Copenhagen per studiare per un Master in Early Music sotto la guida di Ketil Haugsand.
Mentre studiava alla Royal Danish Academy of Music, Ilaria si è esibita come clavicembalista solista e come continuista per gruppi da camera e ensemble. Ilaria ha frequentato masterclass, workshop e seminari con Andrew Lawrence-King, Peter Spissky, Imbi Tarum, Emma Kirkby, Enrico Gatti, Alfredo Bernardini, Lars Ulrik Mortensen, Ton Koopman, Ketil Are Haugsand e Hille Perl. Nel 2017/18 Ilaria ha studiato al Royal College of Music nel corso di Artist Diploma con Jane Chapman e Terence Charlston. A Londra si è esibita come continuista al Greenwich Early Music Festival 2017, come solista al Southbank Centre e al Mottisfont National Trust Museum nel maggio 2018. Nel 2019 Ilaria ha vinto la borsa di studio “Daniele Bettelli”, conferita dall'Associazione Musicale MusicAvigliano.
 


 

L'Ambasciata promuove gli interessi danesi in Italia e cerca costantemente di sviluppare il consistente rapporto bilaterale tra la Danimarca e l'Italia, Malta e San Marino.
Presso l'Ambasciata si trova anche la Rappresentanza Permanente della Danimarca presso la FAO, WFP ed IFAD.

Maggior informazioni: https://italien.um.dk/

 


Accademia Danese in Roma

L'istituto danese oggi Accademia Danese in Roma è un'istituzione autonoma sotto il Ministero della Cultura, che sostiene le sue spese di funzionamento.

L'istituto nasce nel 1956 con sede nel Palazzo Primoli di via Zanardelli nei pressi di Piazza Navona. Nel 1961 la Fondazione Carlsberg donò un nuovo edificio in Via Omero a Valle Giulia ai margini del Parco di Villa Borghese. L'edificio è stato progettato da Kay Fisker e inaugurato il 24 ottobre 1967 dal re Frederik IX e dal dottor Ingrid (foto qui ).

Sua Maestà la Regina Ingrid è stata presidente onoraria dell'Istituto e nel 1959 ha fondato la Queen Ingrid's Roman Foundation, che mette a disposizione del consiglio somme semestrali da distribuire a borse di studio, per lo svolgimento di gite di studio e per scopi bibliotecari. Dal 2011 Sua Maestà la Regina Margherita II è patrona dell'Istituto. In occasione del compleanno di Sua Maestà, il 16 aprile, verrà assegnata la borsa di studio della Principessa Margrethe.
 

altre informazioni: www.acdan.it


INIZIATIVE SOLIDALI COLLEGATE ALLA RASSEGNA

VI FESTIVAL DI MUSICA SACRA DI TODI

In collaborazione con il
Pontificio Istituto di Musica Sacra

Come ogni anno la rassegna VI FESTIVAL DI MUSICA SACRA DI TODI è a ingresso libero e gratuito.

In occasione dei concerti saranno promosse, per chi vorrà ed in coerenza con la natura di ETAB quale ente benefico, alcune inziative solidali di raccolte fondi.

La Raccolta fondi sarà in favore dei Gruppi di volontariato vincenziano di Todi. 

Per chi fosse impossibilitato ad intervenire e volesse comunque donare ecco i riferimenti:

Presidente Sig.ra Mirella Magni mail gvv.todi@gmail.com 

Per la raccolta fondi è possibile effettuare un bonifico a Gruppo di Volontariato Vincenziano di Todi (PG) Iban IT04N0344038700000000133300 - versamento presso “Banco di Desio e della Brianza Spa” - Filiale 779 di Todi. rapporto c/c n. 01/779/00133300

altre info: sito AIC Italia - https://www.gvvaicitalia.it/


 

Si ringrazia Il Maestro Luca Garbini, direttore del Coro di Norcia

per la proposta artistica


 


Con il patrocinio di:

REGIONE UMBRIA

COMUNE DI TODI

DIOCESI DI ORVIETO - TODI

PONTIFICIO ISTITUTO DI MUSICA SACRA

REALE AMBASCIATA DI DANIMARCA

ACCADEMIA DI DANIMARCA A ROMA

ORDINE DEI FRATI MINORI UMBRIA

CAMERA DI COMMERCIO DELL'UMBRIA

RADIO VATICANA

SUONI DAL LEGNO

 

Si ringraziano

tutti gli artisti che hanno partecipato

per la Direzione Artistica il Prof. Emiliano Leonardi e Mons. Vincenzo De Gregorio

per la collaborazione

- COMITATO DI TODI DELLA CROCE ROSSA ITALIANA 

- GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE LA ROSA DELL'UMBRIA ODV

per aver sostenuto la rassegna:

- Istituto Tesoriere Cassa di Risparmio di Orvieto

- RICA Srl

- Ristorante Autentico

- Bar della Consolazione di Brunella Brunelli

- Gianvitorio Pirotecnica

Ultimo aggiornamento

Venerdi 03 Settembre 2021