Villino Bagli - De Angelis

testi di Lorena Battistoni

Il fabbricato sito in via Maestà dei Lombardi, denominato Villino Bagli-De Angelis, fu costruito tra il 1700 ed il 1900 e giunse alle Istituzioni Riunite di Beneficenza in forza del testamento olografo vergato nel 1955 da Talia De Angelis, vedova di Luigi Bagli, insieme a quasi tutto il patrimonio che la donna aveva ereditato dal marito. Secondo le volontà della testatrice, il villino sarebbe dovuto diventare un pensionato per donne sole e bisognose in memoria del marito, ma, essendo stato il Gruppo Famiglia collocato in altra sede ritenuta più opportuna, esso è attualmente adibito ad uffici. Elemento di particolare pregio è la cappella privata di famiglia, realizzata al piano terra del fabbricato in memoria del colonnello Luigi De Angelis. Unitamente al lascito Bagli-De Angelis, le Istituzioni Riunite di Beneficenza di Todi hanno ereditato l’onere del mantenimento e del decoro delle cappelline di entrambe del famiglie situate presso il Vecchio Cimitero Urbano di Todi.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 21 Agosto 2020